giovedì 5 marzo 2020

Alimentazione e Coronavirus

Credo sia arrivato il momento di parlare di quanto sta succedendo in Italia, da un punto di vista alimentare: la diffusione del nuovo Coronavirus causa della Covid19 ha portato panico, confusione e, ovviamente, tentativi di sciacallaggio dai quali è bene difendersi. Ho letto e sentito teorie strampalate riguardanti questa o quella cura da attuare a livello alimentare, professionisti poco professionali che spacciavano diete contro il Coronavirus, guru che ci tengono a far sapere che "se segui la mia dieta sei ben protetto" e altre idiozie simili. Va fatto un po' d'ordine, e il compito di un professionista è quello di chiarire il più possibile le idee alle persone a cui si rivolge.

Cos'è il Coronavirus

Coronavirus è il nome che si dà a una famiglia di virus, quello che si sta diffondendo in questo periodo è semplicemente uno dei molti tipi presenti in natura. La maggior parte di essi causa raffreddori, a volte (come in questo caso o come nel caso della SARS) causano polmoniti più o meno gravi. È un virus comune, presente da sempre e ogni volta che ci cola il naso potrebbe essere un Coronavirus (ma anche un Adenovirus o un Rhinovirus... i raffreddori sono piuttosto vari), il problema in questo momento è che questa particolare varietà è capace di influenzare i polmoni, ed è quindi molto più pericolosa del solito, soprattutto per i soggetti deboli.

Come funziona il sistema immunitario contro i virus

Il nostro corpo si difende quotidianamente alla grande, possiamo gestire la maggior parte degli attacchi senza problemi. Ad esempio, se abbiamo già avuto la varicella o se abbiamo fatto il vaccino, possiamo star tranquilli che non ci ammaleremo di varicella: abbiamo sviluppato gli anticorpi per combatterla ed evitare la malattia anche in caso di contatto. E qui sta il problema: il nostro sistema immunitario non conosce questo nuovo virus, è quindi impreparato a combatterlo. Un sistema immunitario in salute può sconfiggere la malattia in pochi giorni, in caso di fisico debilitato il rischio è molto più alto.

È in questo punto che si infilano i guru e i truffatori: spacciano diete che promettono di rinforzare il sistema immunitario per combattere il virus. Non funziona così.
L'unico modo che ha il fisico di poter combattere il virus è venirci a contatto. Questo significa, in assenza di vaccino, il contrarre la malattia. Una volta guariti si è immuni e la Covid19 sarà solo un brutto ricordo per il resto della vita, ma non esiste alimento o integratore che possa proteggere dall'infezione.

Cosa possiamo fare a livello alimentare

Alimentarsi correttamente permette di raggiungere il primo e unico scopo di tutta la faccenda: fare in modo di stare nella forma fisica migliore possibile per fronteggiare una eventuale malattia.
  • Il sistema immunitario è debilitato in caso si mangi troppo poco, quindi facciamo prima di tutto attenzione a non farci mancare il minimo indispensabile. Carboidrati, proteine e grassi non sono nemici, sono quel che serve al nostro organismo per sopravvivere
  • Il sistema immunitario è sensibile alla carenza di vitamine e minerali, è bene quindi evitare carenze di questi componenti. Il modo più semplice è quello di consumare quotidianamente abbondanti quantità di verdure e almeno due o tre porzioni di frutta al giorno, variando il tipo di frutta e di verdura ed evitando diete monotone. Il consumo di alimenti proteici vegetali (legumi, pseudocereali) e prodotti integrali completa l'opera
  • Il sistema immunitario lavora meglio se la dieta non è infiammatoria. Questo è un tantino più difficile da capire: l'infiammazione è un processo che coinvolge il sistema immunitario in maniera attiva. Una dieta con consumi abbondanti di grassi saturi (grassi animali), oli di semi (olio di girasole o di mais nei vari prodotti da forno, ad esempio) e povero di omega-3 (pesce e noci, principalmente), fa sì che aumenti lo stato di infiammazione globale, quindi l'impegno del sistema immunitario è maggiore e la sua efficacia ne risente. Una dieta ricca di omega-3 (pesce azzurro, noci, semi di lino, semi di chia), olio extravergine di oliva, carni bianche e prodotti semplici, aiuta a mantenere il fisico efficiente, quindi il sistema immunitario pronto. Il consumo di frutta e verdura apporta anche antiossidanti e molecole bioattive che portano anch'esse in questa direzione.
Quindi:
  • Sì a prodotti integrali e semplici
  • Sì a legumi
  • Sì a carne bianca, pesce azzurro e frutta secca
  • Sì a frutta e verdura quotidianamente
  • No ad abbondante carne rossa e lavorata
  • No ad alcol (dalla birra alla vodka, passando per il vino) e fumo (alcol e fumo sono solo tossine)
  • No a consumo frequente di prodotti da forno elaborati, dolci e fritture varie
Questo è quanto mi sento di dire. In caso di infezione non esiste una dieta che possa curare una qualsiasi malattia virale, quello che possiamo fare è semplicemente avere un sistema immunitario il più in salute possibile, e quanto scritto sopra è la strategia migliore per poterlo avere.


Brescia, 05 marzo 2020
Hai bisogno di un aiuto personalizzato? Prenota una visita!

Nessun commento:

Posta un commento

IMPORTANTE! LEGGERE PRIMA DI COMMENTARE
Prima di commentare è necessario leggere le regole del blog. Da marzo 2014 i commenti sono moderati, quindi c'è bisogno della mia approvazione per vederli pubblicati.