mercoledì 26 aprile 2017

Otto buone ragioni per cui non si perde peso con una dieta

Qualche giorno fa, un collega ha pubblicato su facebook un'immagine molto interessante, che spiega alcune delle possibili ragioni per le quali una dieta dimagrante funziona male o non funziona affatto. L'immagine mi è piaciuta e ho chiesto il permesso di ripubblicarla qui sul mio blog, permesso che mi è stato concesso.

Grazie quindi al dott. Ciaravolo per la concessione di quest'immagine.



In realtà non seguo la dieta

Semplicemente mento a me stesso. Nonostante faccia enormi sacrifici non ottengo grossi risultati. La spiegazione risiede nel fatto che faccio sacrifici solo apparenti. Preparo ciò che devo ma consumo altro: biscotto, fetta biscottata, caramelle zuccherate, abuso di caffè. Lo zucchero di canna non ha meno calorie rispetto allo zucchero bianco.

Consumo troppa frutta

Una mela, un'arancia e una banana extra rappresentano circa mezzo chilo di frutta. Nonostante la frutta rappresenti un ottimo spezza-fame, sarebbe bene non abusarne in quanto ricca di zuccheri. Atteniamoci alla prescrizione dietetica.

Applico sostituzioni non concesse

Non riesco a organizzarmi nella preparazione del menù. La mancata organizzazione settimanale della spesa mi porta a improvvisare. Scambio gli alimenti della dieta con quelli che trovo in casa: affettato e formaggi in sostituzione di carne o pesce.

Faccio la dieta a occhio

Non ho il controllo sulle quantità e sulle porzioni. Questo mi porta a consumare una quantità indeterminata di pasta, pane e frutta.

Cado in errori nascosti

Non bevo abbastanza, abuso di integratori e drenanti ricchi in zucchero, consumo frequente di alimenti "light", consumo di fruttosio dome dolcificante.

Non ho abbastanza motivazione

È una delle difficoltà più frequenti con la quale possiamo scontrarci. Se non sono motivato e convinto a sufficienza nel voler modificare definitivamente le mie abitudini alimentari e a perdere peso, non otterrò grossi risultati. La motivazione ci rende capaci e attenti nell'organizzare i pasti e ad avere una vita più attiva.

Mangio molto meno di quello che mi è stato consigliato

Al fine di perdere più peso o per compensare i frequenti sgarri, salto i pasti o mangio molto meno. Niente di più sbagliato. una dieta sbilanciata produrrà solo effetti negativi: stallo metabolico.

Faccio troppa attività fisica

Si chiama over-reaching, cioè una leggera forma di sovrallenamento, con conseguente aumento del cortisolo (ormone dello stress) che è causa di mancato dimagrimento

Brescia, 26 aprile 2017
Prenota una visita