martedì 15 marzo 2016

Cibo in Mente - Pagina Facebook ed Eventi

È partito ufficialmente ieri pomeriggio il progetto Cibo in Mente. Io e la dottoressa Gaia Scurati, psicologa, abbiamo dato forma a un'idea condivisa: parlare del rapporto tra alimentazione e vita quotidiana, dal punto di vista fisiopatologico, psicologico ed emotivo, ognuno con le proprie competenze e allo stesso tempo completando l'uno l'aspetto dell'altra e viceversa.

Abbiamo creato una pagina facebook in cui saremo a disposizione di chiunque voglia confrontarsi sul tema dell'alimentazione nei termini più ampi possibile, con la sola limitazione dell'interazione online (ci sono cose che non possono essere fatte tramite un messaggio su facebook). Inoltre è in programma anche un evento gratuito aperto a tutti: Cibo in mente - Un viaggio attraverso le leggende alimentari e i disturbi del comportamento alimentare. L'evento ha ottenuto il patrocinio dal Comune di Brescia e si terrà alla Sala Civica della Circoscrizione di Centro in via Piave 40, giovedì 14 aprile 2016 alle ore 19:30 (qui per scaricare la locandina). L'argomento della serata sarà il rapporto col cibo e i disturbi del comportamento alimentare: si parlerà di leggende metropolitane alimentari e di come queste possano crear confusione, fino a sfociare a volte in veri e propri problemi di vita quotidiana (uno su tutti: il voler eliminare un dato cibo perché fa male può essere così selettivo da portare a rendere difficile una vita sociale completa). Per partecipare è necessaria l'iscrizione: potete mandare una mail a ciboinmente@gmail.com oppure contattarci ai numeri 338.1932670 e 340.4189393. Cliccare "parteciperò" sull'evento di facebook è cosa gradita ma non implica l'iscrizione all'evento.

Inoltre è in programma anche una serie di appuntamenti a pagamento, al momento con date da stabilire, destinate a chi vuole affrontare l'alimentazione con un occhio anche al punto di vista psicologico e non solo al mero nutrimento, perché come ho sempre detto dieta vuol dire stile di vita, e non può limitarsi al semplice mangiare.

Sarò contento se chi mi segue vorrà seguire anche la pagina di facebook, e sarò ancora più contento se potremo essere utili a chi vorrà confrontarsi con noi, online o nelle occasioni di persona, per aumentare la propria consapevolezza alimentare e migliorare le proprie abitudini.

Brescia, 15 marzo 2016